[IT] Viaggiare low-cost a Stoccolma (Svezia): la guida definitiva! – Pt. 08/10: cosa vedere a Stoccolma e dintorni

Per i precedenti episodi di questa rubrica, clicca qua.

Cosa vedere a Stoccolma e dintorni:
Noi non abbiamo visto le cose che solitamente vanno a vedere i turisti, come musei e chiese. Il nostro interesse si è focalizzato su altri aspetti, come la vita quotidiana, il costo della vita, i trasporti, i luoghi di lavoro e di studio. Se siete interessati ai musei e alle chiese, potete dare un’occhiata ad altri siti o al portale istituzionale del turismo svedese VisitSweden. Di seguito ciò che ho visto io e cosa mi ha colpito:

- autostrada E4 tra l’aeroporto di Nykoping e Stoccolma: è impressionante vedere questa piccola autostrada (quattro corsie) che taglia a metà km e km di boschi montani e di pianure perfettamente rasate e simmetriche (ricordano le coltivazioni della Pianura Padana); ogni 3-4 km c’è un lago o un corso d’acqua, sporadicamente qualche fattoria svedese tutta rossa e con i ltetto a punta; nei pressi di Stoccolma inizia il traffico, ma non si raggiungono i livelli di intasamento di Roma o Milano, e si procede abbastanza agevolmente; il limite di velocità sull’autostrada svedese tocca i 70 km/h in molti tratti, ma le auto vanno tranquillamente a qualcosina in più (la navetta raggiungeva picchi di 90-100, calcolato con il gps); la grandezza degli spazi svedesi è più affascinante di come la descrivono;
- paesaggi urbano di Stoccolma: non ho visto un singolo palazzo che sia uno con l’intonaco esterno rovinato o cadente o marcito, nulla, tutti i palazzi sono precisi, puliti e ben tenuti, impressionante!



- Gamla Stan: la città vecchia tanto osannata sulle guide non mi ha molto colpito sinceramente, nè esteticamente nè a livello di locali, tutti abbastanza anonimi nonostante il prezzo elevato dei loro menù; forte presenza di ristoranti italiani;
- Soderlmalm: discorso diverso per il quartiere giovane di Stoccolma, a sud di Gamla Stan; molto vivo di notte e ricco di locali (pub, discopub, discoteche, fast food), anche se gli orari di chiusura sono parecchio random: alcuni pub chiudono alle 23, altri all’1, altri alle 2.. e poi la gente si sposta da un locale all’altro, insomma non si capisce una mazza, o almeno noi, essendoci stati pochi giorni, non siamo riusciti ad intercettarne la logica; quasi tutti i ragazzi sono ubriachi, ma non sono molesti come da noi, il massimo che fanno e scroccarti una sigaretta (cosa che da sobri forse non farebbero mai!);
- Universitiet (omonima fermata metro): quartiere universitario di Stoccolma, pieno di studentati, abbastanza ordinato e preciso, quando siamo andati noi era domenica e quindi c’erano pochi ragazzi in giro e le case erano tutte vuote; abbiamo potuto visitare un’ottima palestra lì presente, dotata di circa otto campi di softball e altre attrezzature;
- Kista: quartiere tecnologico, dove sono situati tutti gli uffici delle maggiori aziende tecnologiche del mondo (Ericsson, Tele2, Analog Devices…); molto sobrio e ordinato, presso la sua fermata metro vi è un centro commerciale;
- Uppsala: città a 70 km a nord di Stoccolma, molto carina e decisamente più vivibile di Stoccolma, vi si respira aria decisamente più “svedese”; è sede di una famosa università; vi si trovano molte casette tipiche svedesi (bellissime!) e molti giovani per le strade!

- cattedrale di Uppsala: cattedrale gotica più alta dell’Europa settentrionale, davvero bella esternamente, un po’ troppo sobria all’interno (rispetto agli standard italiani); conserva un immenso organo;

- Università di Uppsala, facoltà di Lettere: vi abbiamo trovato pochi studenti, e per lo più sui 30 anni, probabilmente perchè i ragazzi svedesi escono di casa molto presto per andare a lavorare e non ciondolano in università per anni come da noi; molto azzeccata la presenza di alcuni forni a microonde nella saletta ricreazione in cui gli studenti possono scaldarsi il cibo!
- Nykoping: città a 100 km da Stoccolma e a 10 minuti di bus dall’aeroporto di Skavsta, molto molto carina e decisamente più economica di Stoccolma e Uppsala; ci vivrei volentieri!

About these ads

Una risposta a [IT] Viaggiare low-cost a Stoccolma (Svezia): la guida definitiva! – Pt. 08/10: cosa vedere a Stoccolma e dintorni

  1. Fabio scrive:

    voglio anch’io una vacanza così :)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 77 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: