[IT] Festival Della Creatività 2007: alcuni dovuti ringraziamenti!

Sono reduce da tre intensi giorni a Firenze dove, come annunciato nei post precedenti, mi sono recato per tenere un talk dal titolo “Creative Commons e netlabels: una panoramica sulla musica libera” e per “imbandire” il primo DAAP Party [1]. Tutto ciò si è tenuto alla Fortezza da Basso, in uno dei tanti locali interni adibiti dalla Regione Toscana e dai vari Enti Patrocinanti per il Festival Della Creatività 2007 [2].
Io mi trovavo nella zona da me ribattezzata “open source & dintorni”, ovvero nell’introvabile Palazzina Lorenese, sede, tra le tante altre cose, della presentazione dell’interessante progetto “On Classical” [3], del workshop per chi muove i primi passi con Ubuntu, del Firenze Linux Day e di altri eventi similari.
Il Festival è stato ben organizzato sia dal punto di vista della varietà di proposte che del loro valore culturale, ma purtroppo l’eccessiva frammentazione delle location, la pioggia e un pubblico forse ingiustamente distratto hanno vanificato l’impegno di tanti relatori e hanno svalutato la modernità di molti piccoli grandi eventi.
Personalmente, ho dovuto dar sfoggio delle mie abilità di tecnico informatico per montare e configurare tutto il materiale informatico che avevo richiesto (che era stato semplicemente “adagiato” in sala) per permettere il corretto svolgimento del mio talk e di quello successivo (su come agisce un ISP), inconveniente che mi ha tenuto in sala per quasi l’intero 26 ottobre non consentendomi di seguire nessun convegno ma soltanto (e a mala pena) di fare un giro per i vari padiglioni e stands.
Ma nonostante il poco tempo libero, è stata davvero una bella esperienza, perché mi ha permesso di incontrare e conoscere alcune persone davvero “avanti” e competenti nel campo (come Filippo di Zymogen [4], che saluto), con cui mi sono intrattenuto a chiacchierare con notevole trasporto. Per chi come me, che non segue le banalità italiche del calcio e della tv di tette&culi, ma che si interessa di robe particolarmente di nicchia, trovare un proprio “simile”, altrettanto appassionato e competente, è un qualcosa di straordinario, magico, che non ti fa sentire (per una volta) un alieno tra gli umani, ma un alieno tra gli alieni🙂
Il rapporto umano (o alieno?) che si crea in questi casi è davvero forte, motivante, rincuorante, soprattutto in una nicchia in cui i rapporti sono esclusivamente digitali, asettici, distanti, e quindi, come diceva giustamente Filippo, queste occasioni sono le poche in cui poter conoscere dal vivo tante piccole grandi persone, che con il loro impegno non-retribuito apportano tantissimo alla cultura del mondo, creano inputs, danno vita a correnti (musicali, in questo caso), forniscono risorse on-line, e modificano un po’ l’asse di questo pianeta di merda e banalità.
Grazie a questa esperienza, ho capito che non siamo i soli a credere nella musica, anzi nella Musica, e che non siamo i soli a volercene riappropriare. Dico “riappropriare” perché è giusto che la musica, ormai da troppo tempo in balìa di esperti di marketing e gente vetusta, ritorni nelle mani degli ascoltatori, di chi nella musica ci crede, di chi della musica ha bisogno per vivere, lavorare, piangere, ridere, ballare, dimagrire, respirare, viaggiare.
Sia lode, quindi, alla modularità e alla flessibilità delle Creative Commons, e sia lode a tutti quegli artisti talentuosi che ne fanno uso, rendendoci legalmente partecipi delle loro emozioni e della loro bravura.
Sia lode ai gestori delle netlabels, che ci rendono disponibili su un unico sito tutto questo ben di Dio musicale.
Sia lode a chi organizza tutte queste manifestazioni in giro per l’Italia e che, con adorabile apertura mentale, ci dà la possibilità di relazionare ed incontrarci, e di mostrare al mondo l’esistenza delle nostre rispettive piccole grandi nicchie (musica libera, installazioni multimediali etc).

Grazie a tutti gli “alieni” insomma🙂
Dopo questa forte dose di positività e con la speranza che qualcun’altro mi dia la possibilità di rifare altri DAAP Party in giro per il pianeta (perché limitarsi?), riporto questo blog al suo normale scopo divulgativo, perché ci sta tanta musica libera che merita di stare in pianta stabile sul vostro fottuto iPod e io sono qui per farvelo entrare nella capoccia, Chuck Norris-style🙂 Stay tuned, dudes!

Links:
[1] Tutti i post sul DAAP Party: https://eldino.wordpress.com/?s=DAAP
[2] Festival Della Creatività: http://www.festivaldellacreativita.it
[3] On Classical: http://www.onclassical.com
[4] Zymogen netlabel: http://www.zymogen.net

2 risposte a [IT] Festival Della Creatività 2007: alcuni dovuti ringraziamenti!

  1. filippo scrive:

    ciao Eldino,
    anche a mio parere il festival ha sofferto dell’eccessiva frammentazione del programma e delle location, ma ad ogni modo ne è valsa la pena.
    Mi ha fatto piacere scambiare opinioni sull’argomento e sarebbe bello riveders a Torino il 9 Novembre, altrimenti…alla prossima!

  2. eldino scrive:

    Mi sa che il 9 salto come ti dissi🙂 Ma di sicuro ci sarà un’altra occasione😀 magari al prossimo DAAP Party🙂 o al primo Zymogen Live Event😀 ciao ciao🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: