[IT] Puzzle/Psychomania (Radio Incontro) vs eldino – Episodio Uno (15.11.2007)

eldino_vs_radio-incontro.jpg

Ieri sera verso le 22.40 ho partecipato ad una trasmissione radiofonica in onda su Radio Incontro [1], nota radio locale toscana, introducendo agli ascoltatori (molto partecipi via SMS) il vasto mondo delle netlabels e tenendo un’allegra chiacchierata con i due musicofili conduttori, Mauro e Fabio, su musica libera e Creative Commons.
Il tutto è nato dal fatto che da settembre-ottobre ascolto con notevole gusto il programma settimanale di Mauro in formato podcast [2] e che grazie ad Internet prima, e al Festival della Creatività dopo, ci siamo potuti conoscere ed incontrare, e dar vita a questo piccolo appuntamento, la cui puntata di ieri rappresenta solo l’inizio di una serie. Tutto ciò è nato in modo molto naturale devo dire, e nonostante la differenza di età che ci separa, siamo entrambi pervasi da un forte interesse verso la Musica (sì, con la M maiuscola!), soprattutto elettronica, e tale passione ha compiuto la magia 🙂

Se avete avuto il (dis)piacere di ascoltarmi (in FM o in streaming), avrete capito da alcuni “inceppamenti vocali” che ero abbastanza emozionato, ma nonostante ciò, spero di essere riuscito a trasmettervi un po’ dell’immensa passione che nutro verso gli argomenti-cardine di questo blog, e di avervi fornito una ragione in più per addentrarvi nello sconfinato ma affascinante universo delle netlabels. Chiaramente, qualora decideste di affrontare questo viaggio “siderale”, sappiate che non sarete soli 🙂 Io, per quanto possibile e se me lo permetterete, vi accompagnerò mano nella mano, quasi voi foste Dante e io Virgilio 🙂 Non dico Beatrice, perché magari mi immaginate diversamente da come sono eh eh e poi se mi incontrate ci rimanete male 😀

Oltre a questo blog, che resta il punto di riferimento principale, svilupperò l’argomento in diretta radiofonica su Radio Incontro una volta al mese, inserendomi “abusivamente” nel gemellaggio tra Puzzle (condotto da Mauro) e Psychomania (condotto da Fabio), che come dicevamo ieri, per l’occasione sarà ribattezzato “P2P” (Puzzle2Psychomania), nome quanto mai azzeccato (lo ribadisco!), vista la possibilità di scaricare i brani trasmessi in tempo reale, e soprattutto gratuitamente e legalmente! Durante “P2P”, infatti, sarà trasmessa per lo più musica scaricata da Jamendo e dalle netlabels, quindi state sintonizzati perchè rappresenta un ottimo spunto per fare una bella “spesa musicale” tramite la vostra ADSL 🙂

Come promesso, dopo ogni trasmissione, pubblicherò qui un resoconto della puntata, con un breve riassunto degli argomenti trattati e l’elenco dei links che ho citato, in modo che possiate approfondire da voi 🙂

Argomenti:

Cos’è una netlabel?
Una netlabel è un etichetta che distribuisce musica online in formato digitale (per lo più MP3 o Ogg). Le Netlabels spesso funzionano come le tradizionali etichette discografiche nel produrre e promuovere
album o compilation. La principale differenza è che le netlabel in genere mirano allo scaricamento gratuito, al posto della produzione di supporti materiali quali CD, dischi in vinile, Musicassetta o DVD.
” (Fonte: Wikipedia)

Quante netlabel ci sono?
Difficile contarle tutte, sono tantissime. Giusto per orientarvi, vi posso dire che la mia personale collezione si compone degli interi cataloghi di circa 250 netlabels, per un totale di circa 130 GB (al momento in cui scrivo). Ma ancora devo catalogare ed ascoltare i cataloghi di almeno altre 50 netlabels. In più, sappiate che ne nascono di nuove di continuo. Insomma un mondo vastissimo!

Che ruolo ha nel panorama musicale attuale?
Le netlabels ricoprono, secondo il mio modesto parere, un ruolo centrale nella rivoluzione che sta scoppiando in ambito
musicale. Si va sempre di più verso la creazione di un rapporto diretto tra musicista e ascoltatore, senza lo zampino di avidi intermediari (chi ha detto major?), il che non puo’ che farmi piacere. Per approfondire, vi consiglio di leggere qualche articolo in merito alla distribuzione dell’album “In Rainbows” dei Radiohead [3], ma senza sorprendervi però, perchè ciò che hanno fatto i Radiohead nel 2007, gli artisti delle netlabels lo fanno dal 1997 o prima, con l’unica differenza che non chiedono neanche un centesimo in cambio della loro arte. Certo, un Leonel Castillo [4] non sarà come i Radiohead, ma è anche vero che la buona musica non si trova per forza nei negozi di dischi….

Differenza tra Jamendo e netlabels
A differenza di Jamendo, che ti fornisce la “pappa pronta”, scaricare musica dalle netlabels è un po’ come girare in un immenso negozio di dischi londinese, fumoso e disordinato. Se deciderete di avventurarvi in questo universo, sappiate che troverete molta merda, ma appena incapperete in alcuni “fiori”, state sicuri che li apprezzerete alquanto!
Una forte scrematura, comunque, la faccio già io su questo blog… un motivo in più per salvarlo tra i vostri preferiti 🙂

Come si fa a pubblicare su una netlabel?
Una ragazza (mi pare anche musicista) ha posto questa domanda via sms durante la trasmissione. Pubblicare per una netlabel è semplice: basta scegliere una netlabel che in linea di massima tratta il tuo genere
musicale o è in sintonia con ciò che produci, inviarle via email o via posta degli mp3 o un cd con i tuoi brani (che chiaramente devi provvedere a registrare da te) e attendere risposta. Alcune netlabels si stanno timidamente inserendo nel mondo degli eventi live, quindi se scegli bene, magari ti procurano anche la serata in giro per l’Europa 🙂
Il che non è male.

Come sono tutelate legislativamente le opere distribuite dalle netlabels?
Tutte le netlabels adottano varie versioni delle licenze Creative Commons e riportano spesso l’intero corpo della licenza sul proprio sito o lo allegano ai file resi disponibili in download. Riporto una breve ma esplicativa definizione:
Le licenze di tipo Creative Commons permettono a quanti detengono dei diritti di copyright di trasmettere alcuni di questi diritti al pubblico e di conservarne gli altri, per mezzo di una varietà di schemi di licenze e di contratti che includono la destinazione di un bene privato al pubblico dominio o ai termini di licenza di contenuti aperti (open content). L’intenzione è quella di evitare i problemi che le attuali leggi sul copyright creano per la diffusione e la condivisione delle informazioni. [..] Il progetto fornisce diverse licenze libere che i detentori dei diritti di copyright possono utilizzare quando rilasciano le proprie opere sulla Rete.” (Fonte: Wikipedia)
Se sperate di ricavare soldi dalla vostra musica, beh nè le netlabels nè le Creative Commons fanno per voi, ma se amate la musica, volete sia tutelarvi che farla ascoltare a più gente possibile ed eventualmente anche renderla disponibile ad altri artisti per remix o come colonna sonora di progetti multimediali (cortometraggi, video-installazioni etc), beh la flessibilità e l’intelligenza delle CC vi ammalierà 😀

Concetto di release
Un album / singolo / EP pubblicato da una netlabel si chiama “release” (= pubblicazione, rilascio). Ogni release è caratterizzata da un “codice di catalogo” che la identifica univocamente, noto come “release code”.
Un release code è costituito da un prefisso di alcune lettere, che (ovviamente) è diverso per ogni netlabel, e da un numero crescente (e cronologico).

Approfondimenti/Risorse:

Phlow Releases [5]: elenco aggiornato quotidianamente con le releases appena uscite di quasi tutte le netlabels,più una serie di altre risorse. In inglese.

A Quiet Bump [6]: netlabel italiana totalmente dedita alla musica dub e trip-hop. Musica e cantato di altissima qualità.

Thinner [7]: a mio dire, una delle 5 migliori netlabel del mondo. Tedesca, con un catalogo di circa 6 GB di musica di
altissima qualità a cavallo tra l’ambient, la minimal techno e il dub. Estremamente consigliata.

Coordinate:

Puzzle (con Mauro) va in onda una volta a settimana (di martedì), dalle 22 alle 24 su Radio Incontro (in FM e streaming) [1]. Per chi non può ascoltarlo, Mauro rende disponibile gratuitamente un podcast in mp3 sul suo sito [2] nei giorni successivi alla puntata. Il gemellaggio con Psychomania (in onda lunedì e giovedì dalle 22 alle 24) avviene solo una volta al mese, di giovedì e allo stesso orario. Il mio appuntamento sarà -solo- in queste ultime occasioni.

Scarica direttamente la puntata dal seguente link (tasto destro->Salva destinazione con nome): http://www.sussurlo.org/absolut/__files/puzzle035.mp3

Links:
[1] Radio Incontro: http://www.incontro.it
[2] Puzzle Podcast: http://www.sussurlo.org
[3] In Rainbows, in inglese: http://en.wikipedia.org/wiki/In_Rainbows
[4] Leonel Castillo (recensione): https://eldino.wordpress.com/2007/10/16/it-eldino-vi-imbocca-1-…/
[5] Phlow Releases: http://phlow.de/netlabels/index.php/New_Netlabel_Releases
[6] A Quiet Bump: http://www.aquietbump.com/
[7] Thinner: http://www.thinner.cc

Annunci

2 Responses to [IT] Puzzle/Psychomania (Radio Incontro) vs eldino – Episodio Uno (15.11.2007)

  1. Mauro ha detto:

    Ciao Eldino…Puzzle va in onda il martedì,Psychomania va in onda il lunedì e il giovedì stessa ora…no problem tranqui…nascerà una bella collaborazione…a presto
    Mauro

  2. eldino ha detto:

    Ciao Mauro… ho corretto al volo le coordinate 🙂 Grazie per la precisazione 🙂 A presto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: