[IT] Dalle netlabels ai più importanti negozi online di musica per soli 30$/anno? O meglio: come vendere il proprio album restando comodamente seduti davanti al pc..

Non è un Pesce D’Aprile in palese ritardo, ma è ciò che promette una nuova startup di nome TuneCore che permette a qualsiasi band emergente di vendere il proprio album su negozi di musica online come eMusic o iTunes Store, senza perdere nessun diritto, economico e non, su di esso.

Secondo Jeff Price, la mente dietro TuneCore, le rivoluzione digitale ha privato le etichette discografiche del loro ruolo di intermediari, permettendo agli artisti più pioneristici di arrivare al pubblico (pagante) senza avere un’etichetta alle spalle, ma ciò non è alla portata di tutti, e per questo ha deciso di fondare una startup preposta allo scopo.

TuneCore è una sorta di commercialista delle band: si occupa del lavoro noioso che sta alla base dell’auto-distribuzione (contratti, rinnovi, pagamenti, file audio preparati con tutti i crismi, copertina prodotta seguendo le specifiche del negozio…).

In cambio di questo servizio di “amministrazione“, TuneCore chiede 19.98$/anno per album, più 0.99$ per ogni sua traccia e 0.99$ per ogni negozio online su cui l’artista/band vuole inserirlo (iTunes, Amazon, eMusic etc). A me pare un prezzo onestissimo, e a voi?

Secondo i dati offerti dalla TuneCore, più di 1000 artisti nel suo catalogo guadagnano più di 1000$ al mese, e tra questi è incluso un album di solo rumore bianco (mmh.. molta gente della scena netaudio diventerebbe ricca allora.. ).

Ovviamente questa startup e il suo business non hanno niente a che vedere con la filosofia che sta dietro alla scena netlabels o a Jamendo, ma, come loro, rappresentano un’ulteriore riprova che le case discografiche hanno fatto il loro tempo e che è ora di dirigerci a passo veloce, artisti e ascoltatori, verso la Musica 2.0…

Fonte (in inglese):
http://arstechnica.com/articles/culture/tunecore-profile.ars

Advertisements

Una risposta a [IT] Dalle netlabels ai più importanti negozi online di musica per soli 30$/anno? O meglio: come vendere il proprio album restando comodamente seduti davanti al pc..

  1. Alberto Fuggini ha detto:

    Tunecore ,no paga,capito, non fa pagamento, nesun soldi capishe? sei ladri LADRI,delincuentes hijos de puta, subi mi disco algunas milongas y lo tienen en todo el mundo y no me pagan, cuidado !!! perderas tiempo y dinero si subes ahi tu trabajo,LADRI MOLTO PELICOROSO.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: