[IT] Tutorial: usare una tavoletta grafica come controller MIDI (Windows/Mac)

28/09/2008
eBay

Fonte: eBay

E’ da 6 mesi circa che ho acquistato una fiammante tavoletta grafica Wacom Bamboo Fun A5, il modello entry-level (69 € al Mediaworld), ma non avevo ancora avuto modo di parlarvene.

Oltre ad essere una periferica indispensabile per chi fa grafica e illustrazione, può diventare anche un buon controller MIDI usando degli specifici software disponibili sia per Windows che per Mac (non sono a conoscenza di software analoghi per Linux: se esistono, segnalateceli).

Leggi il seguito di questo post »


[IT] Foobar legge gli album compressi in ZIP e in RAR come XMPlay!

26/09/2008

Se vi ricordate, tempo fa avevo tessuto le lodi di due plugins per il lettore multimediale freeware XMPlay, che ti permettono, una volta installati, di ascoltare nel sopracitato programma gli album zippati in formato ZIP o RAR senza scompattarli! Per la serie: scarichi e ascolti!

Leggi il seguito di questo post »


[IT] eldino vi imbocca #10: Moon Prototype – Dusty Lane (rock / space-rock, 2008)

24/09/2008

Ultimamente le recensioni musicali sono state un po’ carenti (retrospettive a parte), ma spero di riconquistare la stima delle vostre orecchie consigliandovi un fantastico album uscito un paio di mesi fa 🙂 Ovviamente scaricabile gratuitamente e legalmente, perché distribuito sotto gioiosa licenza Creative Commons 🙂

Loro si chiamano “Moon Prototype” (o MP, come amano definirsi loro stessi in breve), sono attivi dal 1998, sono francesi e hanno già distribuito gratuitamente on-line diversi altri album/ep, che potete tuttora scaricare dal loro sito ufficiale (vedi links in basso).

Tracklist
01 – Sea Under A Lie Of The Sun
02 – Ra Is Crying
03 – It Lashes My Brain
04 – Calling The Prayer
05 – Scorn Kills Them
06 – Close Encounters Of The Third Kind
07 – Kings Of The World
08 – God Is Joking
09 – Don’t Plague My Mind
10 – Dusty Lane
11 – Inabilities
12 – Contemplative
13 – Hopeful Melody

Dusty Lane” è la loro ultima fatica e si fa presenta fin dal primo ascolto come un album molto complesso a livello compositivo ma non per questo in precario equilibrio: il filo conduttore è l’oscurità e intorno ad esso si sviluppano riffs di chitarra e intro in pieno stile space-rock anni ’70 (genere mai abbastanza rimpianto, almeno dal sottoscritto), linee di basso profonde e dense della scuola Massive Attack, un cantato leggiadro e deliziosamente pop, ritmi martellanti alla Nine Inch Nails, melodie azzeccate e mai banali, creatività e secchiate di buon gusto!

L’album è davvero bello tutto (altrimenti mica lo recensivo io 😀 ), ma se proprio dovessi indicarvi una manciata di traccie rappresentative, elencherei: “Ra Is Crying” (devastante ed epica) e “It Lashes My Brain” (svolazzante e melanconica).

E ai fans di Pink Floyd, Hawkwind, Eloy et similia, segnalo le spazialissime “Sea Under A Lie Of The Sun” e “Close Encounters Of The Third Kind“: adoro questi pad filtrati e queste atmosfere siderali! Ok ok, raccolgo la bava e concludo la recensione 😉
Leggi il seguito di questo post »


[IT] Informatica al vetriolo: qualche considerazione a caldo su Windows Vista

22/09/2008

Da qualche settimana ho iniziato ad usare Windows Vista, un sistema operativo che fin da prima della sua uscita sul mercato non ha goduto di una buona fama presso il popolino, informatizzato e non. Ma ogni buon informatico, tempo permettendo, penso debba avere lo stimolo naturale a provare tutto il nuovo software disponibile nelle sue aree di interesse, e ciò vale ancor più quando si parla di sistemi operativi di grosso impatto sul mercato e sul mondo del lavoro, futuro o presente che sia. Ho sempre voluto provare Vista e non ne ho mai fatto mistero nè qui nè nel mio giro di amicizie nerd, e finalmente è giusta l’occasione tanto attesa. Devo dire che mi aspettavo peggio. Mi spiego meglio. Su una macchina di qualche anno fa, dove gira da anni il glorioso Windows XP SP2 (promemoria: devo trovare il tempo di updatare al SP3), non lo installerei, neanche nella remota possibilità che ci funzioni, considerate le sue ingenti richieste hardware. Non è solo una questione di buon gusto, ma semplicemente peggiorei il mio workflow, affaticando una macchina vecchiotta per fare le stesse cose che faccio più velocemente con XP. Su una macchina nuova, invece, mi dà gusto usarlo e testarlo, perché il distacco da XP non è così netto come fu tra 98SE e XP, e alcune soluzioni sono molto gradevoli se usate con un hardware recente sotto il cofano.

Vista è il successore naturale di XP, anzi, diciamo che è una versione accessoriata di XP con un decoratore di finestre più “spinto” graficamente (trasparenze, effetti etc) e qualche soluzione di usabilità copiata pari-pari da Mac OS X e -udite udite!- da Nautilus di Gnome. Da Mac OS X ha copiato, tra gli altri, il menù della gestione dell’autoplay, la barra delle cartelle preferite a sinistra in Esplora Risorse e Spotlight (sia come concetto che come posizionamento della barra di ricerca all’interno di Esplora Risorse). Da Nautilus ha copiato palesemente la navigazione “a blocchi” all’interno di Esplora Risorse (es. Computer > Documenti > Immagini).

Senza soffermarmi ulteriormente sugli scopiazzamenti, pratica a cui la Microsoft non è certamente nuova avendo basato il suo impero sullo scimmiottamento delle innovazioni altrui (= di Apple?), volevo invece descrivervi una serie di sensazioni che ho avuto durante le prime ore di utilizzo del sistema.
Leggi il seguito di questo post »


[IT] eldinopensiero: velocizzare iTunes usando un ramdisk?

19/09/2008

La RAM ormai costa 2 becchi e per il mio mp3server ne ho comprato 4 Gb, di cui almeno 1,5 Gb sono sempre liberi. L’idea che mi gira in testa è quella di creare un piccolo ma velocissimo disco virtuale in RAM, tipo 512Mb, un cosiddetto ramdisk, da cui caricare la libreria di iTunes (i vari .xml etc) per incrementare esponenzialmente la velocità di lettura e scrittura dei dati rispetto ad un comune hard disk magnetico. Un po’ come fanno le distribuzioni Linux avviabili da cd. Ho già scaricato un po’ di materiale informativo e software per smanettare in questo senso, appena ho qualche ora di tempo mi ci metto 😉 L’uso di un ramdisk sarebbe un ottimo modo per ovviare al difetto di progettazione principale di iTunes, ovvero il fatto che i suoi sviluppattori non hanno previsto o non hanno avuto interesse nel tutelare un uso del programma con librerie di spasmodiche dimensioni come la mia. Le prestazioni di iTunes sul mio nuovo bambino sono decenti, per carità, ma ogni buon informatico (di cuore più che di mestiere) è portato ad utilizzare la propria “scienza” per migliorare il proprio workplace e workflow 😉


[IT] Ecco le slides del seminario “Il Kernel di Mac OS X: una breve panoramica”, a cura di eldino e D@nselm (PDF)

16/09/2008

Mesi fa, io e l’amico linuxiano D@nselm abbiamo raccolto un po’ di materiale sul kernel di Mac OS X in Rete e abbiamo tenuto un breve seminario di mezzora all’Università dal titolo “Il Kernel di Mac OS X: una breve panoramica“, utilizzando delle slides graficamente realizzate da me con il superlativo Keynote (il Powerpoint della Apple, per intenderci).

Abbiamo deciso di uploadare queste slides in PDF sui nostri blogs, perché entrambi crediamo nella condivisione della cultura e dell’informazione, nonchè ci battiamo per la diffusione della licenza Creative Commons come alternativa alla vetustità del copyright (ma questo, chi mi segue, dovrebbe averlo già capito da tempo 😉).

Leggi il seguito di questo post »


[IT] Google News & De Rossi (screenshot)

15/09/2008

Gli algoritmi di Google News, come si vede nello screenshot, non hanno mostrato il massimo del gusto nello scegliere la foto a corredo dell’articolo. Diciamo che vedere De Rossi che esulta affianco alla notizia dell’omicidio del suocero non è la summa della finezza.