[IT] Io & il mio Asus eeePC 701 4G Nero (netbook) / Episodio 2: perchè il modello da 7 pollici può essere migliore di quello da 9 pollici?

asus-eeepc-900-vs-700

Personalmente, ho comprato il modello da 7 pollici e non quello da 9 pollici (in particolare mi riferisco al modello 900HA) per alcuni motivi fondamentali, che vi invito a considerare attentamente se anche voi siete interessati all’acquisto di un netbook Asus:

1. costo: il prezzo di listino del modello 7xx (quello in mio possesso è il 701) al monento in cui scrivo è 199 € (ma come dicevo nel primo episodio di questa rubrica, io l’ho acquistato qualche settimana fa nuovo e scontrinato su eBay a 140 €), mentre il modello immediatamente superiore (serie 9xx) costa circa 300 €; se siete disposti o avete la possibilità di spendere, prendete il modello da 9 pollici, perchè uno schermo più grandicello è sempre comodo, ma io non ero disposto a spenderci più di 150 € è e ho optato per il 701, e dopo aver visto e testato di persona il modello 90oHA, sono ancora più soddisfatto di quanto non lo già fossi in precedenza;

2. peso: l’eeePC 701 è sensibilmente più compatto e leggero del modello 90oHA et similia; se per voi non è una caratteristica discriminante, non consideratela, ma io al posto vostro la farei comunque una “prova peso” (magari usando i modelli esposti nei centri commerciali) se pianificate di portarvelo sempre in giro;

3. dimensioni: a mio modesto parere, il 90oHA è davvero troppo grande rispetto al 701; altri 1 o 2 centimetri e avrebbe potuto rivaleggiare in lunghezza con il mio iBook G4, che però monta un signor schermo da 12 pollici; anche in questo caso, una “prova dimensioni” nel più vicino centro commerciale è quanto mai d’obbligo;

4. rifinitura lucida vs opaca: il 701 è opaco, mentre alcuni modelli 90x sono lucidi (es. 900HA), per cui se optate per i secondi, preparatevi ad avere a che fare con antiestetiche ditate ovunque;

5. uso e cura: se siete delle persone precise e avete molta cura delle vostre cose, allora pensateci bene prima di spendere una cifra alta per un prodotto che è concepito per essere portato con sè ovunque e prendere numerosi scossoni; personalmente, se ci avessi speso 300 € o più, non lo avrei portato in giro in borsa sempre come sto facendo, ma solo quando sarei stato sicuro che non mi sarebbe stato di peso, per cui avrei snaturato i puntio di forza del prodotto: l’estrema portabilità e le dimensioni lillipuziane. In più, gli avrei dedicato la stessa cura estrema che riservo ai miei 2 portatili “normali”, avrei speso molti soldi per una skin molto più imbottita di quella contenuta nella confezione (che è comunque di qualità onesta) etc.. insomma se volete effettivamente usarlo come un portatile “da battaglia” e da trattare male senza scrupoli, valutate bene il costo che per voi segna la linea di demarcazione tra cura ed incuria 😉

6. un netbook non è un notebook sostitutivo, ma un dispositivo ad esso complementare, da usare quando è infattibile portare con sè o utilizzare il notebook vero e proprio. E’ anche in base a questa considerazione che ho optato per il modello con lo schermo da 7′ piuttosto che per quello da 9′. Avendo un netbook da 9′, hai molti meno limiti e sei molto più vicino, per risoluzione ed usabilità, ad un notebook tradizionale, e finisci (come molte persone che scrivono nei vari forum) ad utilizzare molto di più il netbook che il notebook, travisando tutta la filosofia che c’è alla base di questi mostriciattoli e mettendo a serio rischio la loro vista (davvero pensate sia innocuo per la vostra salute visiva lavorare per ore su uno schermino del genere?).

7. un netbook può sostituire uno smartphone con tastiera qwerty se le funzioni telefoniche sono d’importanza secondaria per voi! Prima di acquistare il mio 701, ero indeciso tra un netbook ed uno smartphone con tastiera QWERTY e chip wifi (tipo il Nokia E63, per intenderci), ma poi ho optato per il netbook perchè posso farci molte più cose! Certo, lo smartphone è più piccolo e ci puoi telefonare, ma per navigare via wireless, chattare e leggere PDF, il netbook è nettamente migliore, perchè: monta un browser reale, ha una tastiera nettamente più comoda e un display sensibilmente più grande, per cui, se avete le mie stesse esigenze e la parte telefonica non è fondamentale per voi, potete benissimo valutate i netbook come alternativa più efficiente (ed anche più economica!!) agli smartphone evoluti.

Per riassumere, il consiglio che vi dò è: usate il buon senso prima di procedere all’acquisto di un Asus eeePC, valutate bene le vostre esigenze e incasellatele in una scala di importanza, in modo da avere un quadro più chiaro e non rimanere delusi dopo aver pagato 🙂

Se volete sapere le caratteristiche di tutti i modelli di eeePC finora usciti, vi rimando all’ottima tabella redatta da Asus, disponibile qui: http://event.asus.com/eeepc/comparison/eeepc_comparison.htm.

Fonti immagini: passionemobile.wordpress.com

Altri articoli della serie “Io & il mio Asus eeePC 701qui.

Advertisements

4 risposte a [IT] Io & il mio Asus eeePC 701 4G Nero (netbook) / Episodio 2: perchè il modello da 7 pollici può essere migliore di quello da 9 pollici?

  1. Angelo ha detto:

    Ciao, ho letto attentamente il tuo articolo e sono pienamente d’accordo con te! Spesso, prendendo il treno per andare a lavoro, noto gente che ha il 9 pollici o il 10 (addirittura) e mi verrebbe da chiedergli se ne capiscono qualcosa di informatica o si sono documentati prima di fare l’acquisto! W il netbook iniziale 701 di ASUS che a mio parere doveva rimanere l’unico in commercio!!!! Ma come si sà le Aziende vogliono sempre di più!

  2. eldino ha detto:

    @Angelo
    giusto! pensa che ora stanno uscendo i netbook con schermo da 11.6, che ovviamente non hanno un senso, perchè costano di più dei notebook da 15.4 di fascia bassa e hanno un quarto della potenza, oltre che un peso paragonabile.

    Per me i costruttori hanno cominciato a pisciare fuori dal vaso dopo i 9 pollici: oltre i 9 pollici, non si parla più di netbook, ma di ridicolbook. imho 🙂

    Invece di ingrandire sempre di più la dimensione dello schermo (ed il peso!), dovrebbero differenziare l’offerta introducendo funzioni innovative allo stesso prezzo, come il touchscreen con multitouch, o come la tastiera invertibile del Noahpad (http://www.tomshw.it/news.php?newsid=12512).

    Questo sì che sarebbe innovativo. Un eeePC da 9 come il Noahpad o con il touchscreen a 199 euro sarebbe mio domani. Troppo utile e troppo divertente da usare in mobilità! 🙂

  3. Roberto ha detto:

    Come fare a non essere d’accordo con l’analisi letta? Ho un 701 da due anni e mezzo e me lo tengo ben stretto: leggero da tasportare, pratico per vedersi un film, per telefonare (ovviamente con un modem 3G) ed anche per lavorare (con Lucid Lynx ho lo stesso OpenOffice che uso in ufficio). E’ molto meglio di uno smartphone e, sia con Xandros che con Lucid, la partenza è (quasi) fulminea. Ma in realtà, quel che mi piace di più, è che è un vero computer che sta nello spazio di un’agenda.

  4. […] due anni fa, in questo post, spiegavo il perchè, a mio giudizio, un netbook da 7′ fosse preferibile ad uno da 9′ […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: