[IT] AAA Musicista Cerca Netlabel: Massimo Ruberti (cinematic music)

Questa rubrica nasce per aiutare i musicisti talentuosi a trovare la netlabel ideale su cui pubblicare i loro lavori. Con questa rubrica voglio offrire un po’ di visibilità a chi non la ha, ma che (a mio giudizio) la merita alquanto, e mettere in contatto artisti e netlabels. Se anche voi volete apparire su questa rubrica, scrivetemi una e-mail a: numbworks AT gmail DOT com.

Massimo Ruberti

Massimo Ruberti è un musicista polistrumentista toscano che mi ha contattato perchè è alla ricerca di una netlabel che possa valorizzare la sua ultima fatica, “Autour de la Lune“, album (doppio cd) di 16 traccie inspirato al romanzo omonimo di Jules Verne (che, tanto per restare in ambito copyleft, è leggibile gratuitamente su Project Gutenberg), nel quale si narrava di tre astronauti lanciati sulla Luna tramite un enorme cannone.

Autour de la Lune” viene definito dal suo stesso autore come un lavoro “sperimentale” , ma …badate bene!… Ruberti non lo intende come sinonimo altisonante di “immondizia sonora” (confusione che avviene piuttosto di frequente nella scena netaudio globale), bensì nel senso di crossover tra generi ed influenze differenti, che a volte suonano davvero in modo “inusuale” insieme. Il risultato, però, non è affatto male, e solleticherà il palato di chi tra voi adora la musica cinematica, suggestiva, da viaggio.



Autour de la Lune“, inoltre, si può definire come un progetto “collettivo”, visto che, pur se lo sforzo creativo maggiore sia ad opera del Ruberti, sono presenti altri  musicisti che hanno collaborato in diversa misura alla composizione delle traccie, come ad esempio Alessandra Donati alla voce.

Mi pare di aver detto tutto, per cui vi lascio alle sopra-menzionate influenze differenti che si ritrovano in questo album, tra cui mi fa piacere citare: la drum machine scarnificata in stile electro di “Columbiad“, la commistione tra drum & bass e liturgia di “Leaving“, l’intro space ambient di “Gas“, l’atmosfera siderale ed il crescendo sintetico da coma di “Copernico“, il canto rinascimentale di Alessandra Donati in “The Moon“, le disarmonicità darkwave di “In Shadows“, la dolcezza progressive rock sottoforma di chitarra acustica e glokenspiel di “Stars Ice Cold“, la combo mortale di violino e piano di “Tycho“, la sensazione che Ludovico Einaudi stia subendo un attacco alieno in “Goodbye“….anf anf anf… Insomma, buon ascolto!

Potete ascoltare l’album di Massimo Ruberti per intero sul suo sito (godendovi anche la grafica a tema con informazioni dettagliate su ogni brano), oppure assaggiare alcuni i brani scelti da me direttamente da questo post.

Ascolta “Autour de la Lune”

Streaming:
Columbiad

Gas

Copernico

The Moon

Stars Ice Cold

Se gestite una netlabel e vi piace la sua musica, potete contattarlo direttamente all’indirizzo e-mail: massimolotov AT gmail DOT com.

Aggiornamento 01/11/2010:
E’ con un pizzico di orgoglio che vi annuncio che questo album ha finalmente trovato casa 🙂 In particolare, è stato pubblicato proprio oggi per la netlabel russa Elpa Music! Info & Download qui.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: