[IT] eldino vi imbocca #50: Isanoid – Kaiki (downtempo – soundtrack – world, 2005) / [on-li 009]

La cinquantesima puntata de “eldino vi imbocca” non poteva essere una puntata qualunque, non poteva proprio. Perciò per l’occasione ho ricacciato dai miei archivi segreti una delle releases più belle che il netaudio ricordi, “Keiki” di Isanoid, uscita nel 2005 per l’ormai defunta On-Li Music. Da anni nè la netlabel nè la release sono più online, e da altrettanto tempo desideravo recensirla, per cui ho dovuto ri-uploadarla, altrimenti non avreste potuto ascoltarla. La musica di Isanoid è un misto tra downtempo, elettronica e musica tradizionale cinese, e ricorda da vicino alcuni progetti di Dj Krush e la soundtrack di “Ghost In The Shell” ad opera di Kenji Kawai. Questo “Kaiki” è una release fantastica, non potete assolutamente farvela scappare!

Tracklist:
01 – Water of Life
02 – Sei-En (feat.Wang Xiaofeng (erhu))
03 – Balada (feat Shiba)
04 – Blue Trees

Si entra subito nel tunnel con l’opening track “Water of Life“, più tribale ed oscura di un indigeno centro-africano, e percussiva fino allo sfinimento. “Sei-En“, la seconda traccia è il capolavoro assoluto di Isanoid: un viaggio nella Cina più sconosciuta, dove l’elettronica più potente incontra gli strumenti tradizionali cinesi! Imaginifica, epica, immensa, oscura, sognante: qualsiasi aggettivo sarebbe riduttivo per descrivervela, per cui ascoltatela e assisterete allo stupro in diretta del vostro immaginario fantastico! Conclude l’EP un’altra traccia di qualità notevole, “Blue Trees“, con improvvisazioni di sax che volteggiano su un environment sonoro a cavallo tra il bigbeat e la world. Bello, bello, bello! Voto: 5/5.

Scarica (ZIP, Filesonic)

Le puntate precedenti di “eldino vi imbocca” le trovate qui.

Advertisements

9 risposte a [IT] eldino vi imbocca #50: Isanoid – Kaiki (downtempo – soundtrack – world, 2005) / [on-li 009]

  1. isacco asimovvo ha detto:

    Eldino, tu che sei esperto di informatica e di internet, ora devi aiutarmi a risolvere questo quesito che mi pongo da un po’: perche’ usare siti terribili come filesonic o rapidshare quando c’e’ il fantastico mediafire?
    Proprio non capisco perche’ usarli, quando con mediafire scarichi velocemente, molteplici file alla volta e senza aspettare i 30 o 40 secondi.

  2. isacco asimovvo ha detto:

    …e con mediafire non devi neanche immettere il captcha!

  3. eldino ha detto:

    @isacco
    Ci sono due motivi 🙂 Per quanto riguarda i file pirata, al momento Filesonic e Fileserve sono i server di hosting più usati semplicemente perchè ti pagano per uploadare files (se hai un account Paypal). Più gente scarica il tuo divx/software pirata e più guadagni. Ovviamente devi fare almeno 1000 downloads per ogni file per raggiungere 10-15 euro 🙂 Ci sono releasers russi che ci guadagnano 1000-2000 dollari al mese con questo sistema, chiaramente uploadando p0rn0, software, divx e altri files > 700 mb 🙂

    Rapidshare, Megaupload, Mediafire etc invece non ti pagano neanche in peli di cazzo, per cui sono sono stati progressivamente relegati allo scambio files “amatoriale” o all’uso da parte di chi ancora non conosce questo fatto 🙂

    Per quanto mi riguarda, invece, avevo già un account Filesonic per altri motivi, non mi andava di farmene un altro su un altro hoster e ho usato quello per velocità 🙂 Fine 🙂 In più Filesonic ha un ottimo supporto FTP, che per caricare grossi files, almeno per chi ha una connessione fail come la mia, è ESSENZIALE! 🙂

  4. FAbio ha detto:

    madosca un 5 su 5, mai visto 😀

    ti devo dare ragione sullo stile, non avevo ancora sentito mixare musica tradizionale cinese ed elettronica; un mix affascinante…uno spazio nell’autoradio ci sta 🙂

  5. isacco asimovvo ha detto:

    ho capito, grazie per la risposta dettagliata! Non sapevo ci si poteva guadagnare (O_O)

  6. eldino ha detto:

    @FAbio
    si è visto, si è visto 😉 qundo ci vuole, ci vuole! 😀

  7. Fabio ha detto:

    @eldino:
    mi è ritornato in mente questo tuo commento sui file di hosting, e ne vorrei aprofittare visto la tua conoscenza.
    Te sai se ci sono limitazioni territoriali sull’utilizzo di questi servi di hosting (blocco IP nei BGP)?
    es: io carico un file tramite megaupload dall’Italia (su qualche server nel mondo), un amico alle Hawaii (US) secondo te può scaricarlo senza problemi?

    Ti ringrazio 🙂

  8. eldino ha detto:

    @FAbio
    no, non ci sono limiti territoriali su questi servizi, sono disponibili su scala globale… eccetto ovviamente in paesi in cui vige la dittatura e la censura su internet come Cina, Iran, Bielorussia et similia, dove potrebbero essere bloccati! Alle Hawaii non c’è problema! tu per sicurezza comunque puoi contattare l’amico all’estero, chiedergli di visitare il sito del servizio di file hosting da te scelto e vedere se va.. se tutto ok, uppi il file 🙂

    • FAbio ha detto:

      ah fantastico era da un po’ che mi chiedevo questa cosa dei vari siti di hosting.
      E poi, chiederlo direttamente è anche la soluzione più sensata 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: