[IT] Viaggiare low-cost a Stoccolma (Svezia): la guida definitiva! – Pt. 09/10: dove mangiare a Stoccolma e dintorni; i bagni pubblici e alcuni trucchetti per non pagarli

Per i precedenti episodi di questa rubrica, clicca qua.

Dove mangiare a Stoccolma e dintorni:
Per restare nel limitato budget previsto, abbiamo mangiato fuori soltanto a pranzo, e ci siamo cucinati da soli la sera. Ho perso alcuni scontrini, per cui questa è una lista parziale:
My Gyros, Dragarbrunnsgatan 36, Uppsala: ottimo gyros/kebab e ad un prezzo accettabile (60 SEK);
Oliver Twist, Fruangsgatan 28, Nykoping: a pranzo ho preso una pittypanna (remixata da loro, ottima!) e una birra media per 150 SEK; è il posto dove abbiamo mangiato meglio!

A Stoccolma abbiamo mangiato qualche korv (hot-dog con salsiccia svedese, davvero gustosi!), qualche kanelbullar (i dolcetti tipici alla cannella, buoni anche questi), qualche kebab e una volta al Burger King di Soderlmalm (il Whopper è buono, ma mi ha fatto malissimo, al contrario che in Italia). I gelati sono inavvicinabili a livello di prezzi (1 gusto = 28 SEK / 2.8 €, 2 gusti = 35 SEK / 3.5 €), idem i ristoranti e i pub.

I bagni pubblici e alcuni trucchetti per non pagarli:
La maggior parte dei bagni pubblici si paga 5 SEK / 50 € cents. Ovviamente, non esiste che paghiamo così tanto un bagno, per cui tocca ingegnarsi 🙂 Il consiglio che vi dò è adoperare i bagni dei centri commerciali, che a volte (non sempre!) sono gratis, oppure di andare al bagno dopo aver acquistato qualcosa (es. se al Burger King o al McDonald consumate, basta chiedere al commesso e vi aprirà la porta del bagno senza pagare), oppure, se proprio non avete scelta o non ce la fate a trovarne uno gratuito, potete minimizzare la spesa nel seguente modo. Mettiate caso che siate in tre. I bagni svedesi funzionano in modo tale che, una volta inserita la moneta nell’apposito sistema, la porta si apri. Entra il primo, fa i propri bisogni ed esce lasciando la porta aperta in mano al secondo, che a sua volta entra, fa i suoi bisogni ed esce lasciando la porta in mano al terzo. Con questo sistema, spenderete sì 5 SEK ma diviso il numero di persone che siete 😉  Un ultimo modo per andare al bagno gratis è questo. Se vi trovate alla stazione centrale (Stockholm Centralstation), potete salire su qualsiasi regionale parcheggiato, andare al bagno ed riscendere. I treni svedesi arrivano sul binario già 20-30 minuti prima della partenza, per cui avete tutto il tempo. Questo è un metodo che funziona molto bene anche alla Stazione Termini di Roma, dove i bagni costano 60 € cents (‘nculo ad essi).

Annunci

2 Responses to [IT] Viaggiare low-cost a Stoccolma (Svezia): la guida definitiva! – Pt. 09/10: dove mangiare a Stoccolma e dintorni; i bagni pubblici e alcuni trucchetti per non pagarli

  1. Mi vergogno di essere italiano ha detto:

    Ma non ti vegogni a scrivere queste cose ..mentalità italica delle balle!

  2. eldino ha detto:

    @MVDEI
    No perchè? E’ un consiglio, puoi dedidere se seguirlo o meno 🙂 Lo usano anche molti svedesi, per cui non è una questione di “mentalità italica” 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: