[IT] Come trovare lavoro all’estero – Cambiare indirizzo nel tuo conto Paypal

Anche tu hai trovato lavoro all’estero e per festeggiare il tuo primo stipendio in maniera davvero “nerd”, vuoi fare qualche acquisto su eBay come eri solito fare in Italia. Per fare acquisti su eBay con Paypal, è necessario che l’indirizzo di spedizione corrisponda a quello inserito in Paypal; i venditori si rifiuteranno di spedirti la merce altrove. “No problem” dirai tra te e te.

Accedi tutto preso bene al tuo conto Paypal, vai nella sezione profilo e provi ad inserire il tuo nuovo indirizzo all’estero, ma toh!, che strano, Paypal ti impedisce di cambiare la nazione. L’unico indirizzo di cui puoi modificare la nazione è quello relativo al “gift address” (l’indirizzo a cui spedire i regali), ma non sembra essere possibile selezionarlo durante le transazioni su eBay.

Allora cosa fai? Ti metti prima a spulciare nelle FAQ di Paypal e poi a googlare come se non ci fosse un domani, fin quando scopri che se apri un conto Paypal in Italia e cambi paese, dovrai chiudere il precedente conto e aprirne uno nuovo appositamente. Raccapricciante. Contatti l’assistenza via e-mail e ricevi la seguente risposta pre-impostata:

Ti informiamo che se ti trasferisci in un altro Paese, devi chiudere il tuo conto PayPal precedente e aprirne uno nuovo utilizzando il tuo nuovo indirizzo. Se disponi di un indirizzo in entrambi i Paesi, puoi tenere il tuo conto PayPal precedente e aprirne uno nuovo, ma solo uno dei due conti potrà essere un conto Premier o Business. [..]

Incredulo come un passero catapultato in una jungla di cemento e incazzato come solo un italiano può essere, procedi allora alla creazione del nuovo account Paypal. Se sei sfortunato e possiedi solo la carta di credito italiana, dovrai aspettare di ritornare in Italia per poter verificare il nuovo account (a meno di non avere un buon sito di e-banking che non renda necessario recarsi in banca di persona per ottenere una lista movimenti dettagliata e ricavare da essa il pin di quattro cifre necessario per verificare l’account Paypal).

Se sei fortunato invece, avrai già fatto un nuovo conto in banca per farti versare lo stipendio nel nuovo paese, per cui potrai verificare il tuo nuovo account facilmente e procedere finalmente al pagamento dei tuoi oggetti dei desideri.

E’ scandaloso dover subire tutta questa trafila quando la mobilità professionale è un fenomeno sempre più diffuso. E se io volessi pagare gli oggetti che acquisto con la carta di credito italiana, ma farmeli spedire all’estero? Paypal, rifletti.

Advertisements

5 risposte a [IT] Come trovare lavoro all’estero – Cambiare indirizzo nel tuo conto Paypal

  1. FAbio ha detto:

    ma te ti fidi a collegare il tuo conto bancario a paypal?

  2. eldino ha detto:

    @FAbio
    Sempre tramite carta VISA, mica direttamente 🙂
    conto carta di debito Visa Paypal

  3. […] Leggete anche “Come trovare lavoro all’estero – Cambiare indirizzo nel tuo conto Paypal“ […]

  4. simone ha detto:

    pessime cose. [qui non c’entra e-bay]. io volevo ricaricare il conto paypal tramite bonifico bancario (che poi non vedo particolari rischi a farlo, è un bonifico, nessuno verrà a rubarmi i soldi in banca perché gli ho fatto un bonifico), però ora risiedo all’estero dove ho il conto bancario. Il mio conto Paypal invece è rimasto quello che era, italiano, e come conto su cui versare i soldi mi comunica un conto bancario di paypal in Italia. E io dovrei pagare il bonifico internazionale? ora gli ho scritto una e-mail, vediamo che rispondono.

    Sì, veramente, sono trafile estenuanti… uno poi passa ore su internet tra password di Paypal, password per e-banking, e-mail, carta di credito…

    disgustorama. Il fatto è che secondo me uno non può nemmeno dire “Paypal rifletti”… la maggior parte della gente ha un conto Paypal nel paese di residenza, pochi hanno conti e carte di credito in diversi paesi, il sistema per la grande maggioranza funziona bene, e soprattutto è un servizio privato e facoltativo, se non ti va bene non lo usi. I termini di utilizzo credo siano chiari. Con questo, non voglio negare la contraddizione: ai 4 venti si grida delle possibilità di fare tutto su internet, a livello internazionale, poi per regole incomprensibili le possibilità sono bloccate o quanto meno frenate.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: