[IT] eldino vi imbocca #58: Normaa – Fake Media (ambient – idm, 2008) / [FPR014]

30/12/2012

Sotto il titolo, forse un po’ blando”, di “Fake Media“, si nasconde in realtà una superlativa release ambient/idm che, per atmosfere oscure e maestria nell’uso dei samples, si pone un po’ come antisegnana del genere witchouse che tanto ci piace in questi mesi. Sotto il moniker ben più interessante di “Normaa” invece, si nasconde un duo spagnolo, attivo sulla scena netaudio anche come “Normablock“.

FPR014

Tracklist:
01 – Gazahebron
02 – Otra Vez Te Equivocas
03 – The Void Night
04 – The Void Coliseum
05 – The Void Triumph
Leggi il seguito di questo post »


[IT] eldino vi imbocca #57: Mr. Kitty – D E Δ T H (electro – darkwave, 2011)

02/01/2012

Mr. Kitty è un pazzo furioso che passa con nochalanche dalla chiptune all’industrial, dall’electro alla witchouse, dalla new wave alla darkwave, e per accorgersene, basta dare un’occhiata fugace alla sua copiosa produzione di albums ed eps presenti sulla sua pagina Bandcamp. Questo “D E Δ T H” è probabilmente l’album più maturo della sua produzione fino ad ora.

Tracklist:
01 – Inhale, Exhale
02 – Someday
03 – Neverending Nights
04 – Bleed Black
05 – Haunts
06 – Gold
07 – Fight Your Friends
08 – Constellations
09 – White Tiger
10 – ††
11 – Disintegrate
12 – It is all true
13 – Mirror Casket
14 – My Favorite Ghost
15 – Resurrection
Leggi il seguito di questo post »


[IT] eldino vi imbocca #56: Sefiros – Under The Roots (ambient – industrial, 2007)

04/10/2011

Ritorno a parlare di Sefiros, perchè è un producer che sicuramente merita di essere recensito e consigliato a tutti gli appassionati di buona musica libera. Come nel caso di “You’re Not Here”, anche questo “Under The Roots” non è pubblicato per nessuna netlabel, ma è possibile scaricarlo gratuitamente da Bandcamp inserendo “zero” come importo che si intende pagare.

Tracklist:
01 – March
02 – Warfare
03 – Dependence
04 – Motions
05 – Abscess
06 – Transgress
07 – Interlude.2
08 – After the Fact
09 – Non-Believer
10 – Under the Roots
11 – Degeneracy
12 – Oh
13 – House of Leaves
Leggi il seguito di questo post »


[IT] eldino vi imbocca #55: Sefiros – You’re Not Here (ambient – industrial, 2008)

28/09/2011

Ho sostenuto numerose volte che la musica elettronica perfetta sia quella capace di unire armoniosamente beat ruvidi e industriali con melodie dolci e delicate. A giudicare da questo bellissimo album, Sefiros è uno di quegli artisti indipendenti che la pensa esattamente come me. Non pubblica per una netlabel, bensì fa da sè e si appoggia alla piattaforma Bandcamp, ma fortunatamente quasi tutti i suoi album finora usciti possono essere scaricati anche gratuitamente, inserendo “zero” come quantitativo di denaro che si vuole pagare all’atto d’acquisto della versione digitale.

Tracklist:
01 – Shunned
02 – Where I Want to Be
03 – Further
04 – Natalie
05 – Interlude.3
06 – Go Back
07 – Located
08 – Face the Direction
09 – Futures
Leggi il seguito di questo post »


[IT] eldino vi imbocca #54: Stumbleine – All For Your Smile (ambient – post-rock, 2011)

13/08/2011

La musica degli Stumbleine è la colonna sonora ideale della Rete di questi giorni, invasa da fotografie sotto-esposte, soffuse, filtrate e piene di ragazze con il palloncino colorato in mano, di una Rete che si dimena nell’incessante ricerca di suggestioni visive poetiche e sognanti. La musica degli Stumbleine è un sogno a sua volta, un delicato merge tra la scuola meno chitarristica del post-rock e frammenti di voce femminile, che ci induce spontaneamente a chiudere gli occhi durante l’ascolto.

Tracklist:
01 – Lunar
02 – If You
03 – Aliceband
04 – Bloom
05 – Polaroid
06 – Light Sleeper
07 – Wasted Summer
Leggi il seguito di questo post »


[IT] eldino vi imbocca #53: L’inguine Di Daphne – Decadanza (gothic rock, 2011)

25/07/2011

L’inguine di Daphne è un collettivo musicale (e teatrale) che proviene da Napoli, e proprio quest’anno ha reso disponibili per il download gratuito ben due album su Jamendo, il primo dei quali prende il nome di “Decadanza“.  L’aspetto “gothic” della loro musica emerge in primis nei testi, che attingono copiosamente ad un immaginario liturgico ed apocalittico, ed in secundis nelle sonorità, che, seppur di matrice rock, lasciano a casa qualsivoglia virtuosismo chitarristico per dare maggiore spazio e merito ad un’elettronica potente e ricercata. Gli arrangiamenti, complessi ed eleganti, e la magnificente voce di Alessia De Capua proiettano questa band parecchi gradini più in alto rispetto a molti altri progetti sotto regolare contratto discografico.

Tracklist:
01 – Intromentale
02 – Creature, Creatori
03 – Nylon
04 – Divinità Embrionali
05 – Sussurri Antropomorfi
06 – Vento D’avorio
07 – Ideolatria Misantropa
08 – Del Silente
09 – D’eternità
10 – Kirurgia
Leggi il seguito di questo post »


[IT] eldino vi imbocca #52: Garmisch – Garmisch (pop – trip-hop, 2010) / [BSOG0008]

16/06/2011

I Garmisch sono una band svedese che suona un pop gradevole dalle molte influenze trip-hop. Uscito per la netlabel americana BlocSonic dell’attivista netaudio e web designer Mike Gregoire, questo LP contiene ben dieci pezzi resi speciali sia dalla stupenda voce di Charlotte Fagerlund che dagli arrangiamenti pieni di grazia e armonia, sicuramente da ricondurre alla componente femminile della band (3 membri dei Garmisch su 5 sono donne).

Tracklist:
01 – Facing the Sea
02 – Try 01
03 – Unreal
04 – Uddling
05 – Doing Time
06 – Laugh Tracks
07 – Glimmer
08 – The Cultural History of the Penis
09 – Courtesy of Steven Wright
10 – Ebrained
Leggi il seguito di questo post »


[IT] eldino vi imbocca #51: The Big Sleep In Search Of Hades – Ethos (post-rock, 2010) / [sec.048]

16/05/2011

Sono sempre stato affascinato dalle band dai nomi onirici ed imaginifici, non so esattamente perchè, ma ritengo che spesso i nomi scelti dalle band abbiano origine dallo stesso humus intellettivo da cui si genera la loro musica, e questo mi affascina. Il progetto “The Big Sleep In Search Of Hades” (Il Grande Sonno alla Ricerca di Ade) ricade appieno in questa mia definizione: un nome etereo, apocalittico per una musica profonda, evocativa e permeata da un misticismo timbrico che flirta col post-rock senza però restare invischiata nei suoi virtuosismi chitarristici. “Ethos“, pubblicato dalla interessante 23 Seconds netlabel, è un album suddiviso in quattro aree (“La Fede Prende il Controllo”, “Preludio di un Disastro Globale”, “Corruzione”, “Speranza > Desiderio”) e ruota tutto intorno alla teoria (giustissima, ma che in Italia sembriamo aver dimenticato…) secondo cui “l’etica dei popoli esiste per determinare e governare il comportamento dei politici“.

Tracklist:
01 – I Dont Want To Bring Your Gods Down
02 – Godly Water
03 – Oceans Of Mistake
04 – Slight Movement
05 – The Undertow
06 – This Majestic Place
07 – Twister
08 – Eyes (To Forget)
09 – Messiah
10 – Bullets For The Youngs And Money For The Banks
11 – Walking Alone / Thinking Alone
12 – (-)
13 – One Day Before
14 – Bagdag / System
15 – Ethos
16 – Mlk & Bho : Free At Last
Leggi il seguito di questo post »


[IT] eldino vi imbocca #50: Isanoid – Kaiki (downtempo – soundtrack – world, 2005) / [on-li 009]

13/05/2011

La cinquantesima puntata de “eldino vi imbocca” non poteva essere una puntata qualunque, non poteva proprio. Perciò per l’occasione ho ricacciato dai miei archivi segreti una delle releases più belle che il netaudio ricordi, “Keiki” di Isanoid, uscita nel 2005 per l’ormai defunta On-Li Music. Da anni nè la netlabel nè la release sono più online, e da altrettanto tempo desideravo recensirla, per cui ho dovuto ri-uploadarla, altrimenti non avreste potuto ascoltarla. La musica di Isanoid è un misto tra downtempo, elettronica e musica tradizionale cinese, e ricorda da vicino alcuni progetti di Dj Krush e la soundtrack di “Ghost In The Shell” ad opera di Kenji Kawai. Questo “Kaiki” è una release fantastica, non potete assolutamente farvela scappare!

Tracklist:
01 – Water of Life
02 – Sei-En (feat.Wang Xiaofeng (erhu))
03 – Balada (feat Shiba)
04 – Blue Trees
Leggi il seguito di questo post »


[IT] eldino vi imbocca #49: Mentz – Relocate EP (jazz – samplism, 2004) / [tdr04]

16/12/2010

Approfitto della sua recente ri-pubblicazione per la netlabel Human Workshop, per segnalarvi una release storica (2004!) della scena netaudio, uscita al tempo per la mai abbastanza compianta ex-netlabel Tokyo Dawn Records e ad opera di Stephan Raab, in arte Mentz, che faceva dell’ottimo samplism quando questo termine neanche aveva un significato. Mentz fa jazz, Mentz è il jazz, ma invece di suonare degl istrumenti canonici, seleziona e assembla tanti piccoli frammenti, che insieme formano degli affascinanti mondi sonori.

Tracklist:
01 – Introduction
02 – Tumble
03 – Sleepy
04 – Shackles
Leggi il seguito di questo post »


[IT] eldino vi imbocca #48: Ga’an – Ga’an (progressive rock, 2010) / [recordonribs.com]

19/11/2010

Il primo genere musicale che mi è venuto in mente ascoltando questa release uscita qualche mese fa per la netlabel Record On Ribs è stato il progressive rock, anche se è solo un’approssimazione giornalistica data la complessità stilistica dell’opera. In realtà, nel lavoro dei Ga’an non vi sono nè riff paurosi di chitarra elettrica nè tantomeno parti vocali sospese tra passato e presente, ma l’incedere epico delle parti ritmiche ed il virtuosismo pulsante delle parti di basso è indubbiamente di origine progressive, idem l’uso druidico e dilatato dell’elettronica e della voce. Come dire: band di Chicago, ma musica di un altro Universo.

Tracklist:
01 – Chasmaeon
02 – Living Tribunal
03 – I of Infinite Forms Part I
04 – I of Infinite Forms Part II
05 – Servant Eye
06 – Vultures of the Horn
Leggi il seguito di questo post »


[IT] eldino vi imbocca #47: Confusion Is Next – The Generation Of This Order (rock, 2009) / [trastienda058]

13/11/2010

I Confusion Is Next sono una band italianissima che seguo da parecchio tempo e come hanno fatto per i loro precedenti lavori, anche questa volta escono per la netlabel Trastienda. I primi album, devo essere sincero, non mi avevano molto colpito, ma questo “The Generation Of This Order“, cazzo!, penso rappresenti proprio il cosiddetto “salto dello squalo” all’interno della loro produzione, e dovete assolutamente ascoltarvelo!

Tracklist:
01 – Graffiti
02 – Leaves
03 – Anemones & Elephants
04 – Lichens On The Lich Gate
05 – Logora Worn
06 – Hidden Track (Ollè)
Leggi il seguito di questo post »