[IT] Musica 2.0: quale album in commercio vale veramente 20 €?

13/02/2009

Leggo spesso interviste a vari discografici o ad artisti mainstream che ad ogni intervista approfittano per fare del sano qualunquismo d’opinione e ti sparano le solite frasi: “la musica va acquistata“, “si tratta solo di 20 euro, spendeteli per un cd“, “se acquistate il cd, aiutate l’artista” etc.

Solo 20€? Quando leggo queste cose, ancora, dopo anni che mi interesso dell’argomento, non riesco a non innervosirmi. Innanzitutto, ve lo siete mai chiesti quanti cd tra quelli presenti nei negozi valgono davvero quella cifra (che è comunque consistente se pensiamo che molti buoni libri costano meno o che con quella cifra ci ceni tranquillamente in trattoria o in pizzeria)? Io me lo sono chiesto, da qui l’idea di buttar giù questo post.

Personalmente, penso che i cd meritevoli di ben 20€ siano ben pochi. Mi vengono in mente gli album dei Pink Floyd, quelli sì che li meritano!, perché ogni traccia è un capolavoro (come è giusto che sia) e non ti stanchi di riascoltarle dopo 3 volte, il che rende l’acquisto anche un buon investimento. A livello di uscite recenti, in ambito di musica elettronica, penso li valga l’ultimo album di Roberto Manos, bello dall’inizio alla fine, originale, creativo, evocativo…insomma, finalmente qualcosa di “fresco” e non la solita zuppa cucinata da incompetenti.

Leggi il seguito di questo post »

Annunci