[EN] Lenovo M30-70 Unboxing (and first boot)

06/02/2015

Quick specs: Intel Celeron 2957U, RAM 4GB DDR3L (max 8Gb), Harddisk 500GB, Intel® HD Graphic, 1,8 kg, 1mpxl camera, 5h battery, 13,3″ 1366×768 LED, Windows 8.1

Quick opinion: Lenovo M30-70 (Scandinavian version). Cheapest ultrabook (and cheapest 13.3′ laptop) on the market when I bought it (under 300$, end of January 2015). The laptop ships with Windows 8.1, but Lenovo is very nice and provides the drivers for Windows 7 as well, it’s the only brand that does that for a consumer computer. Excellent support for Linux. The two power plugs that you see in the videos are the german plug and the danish plug (three poles). The plastics feel a bit cheap, but ok for the price. The screen is matte (yay!). It feels very light and compact (price apart, it’s the main reason to buy it for). First boot takes appr. 3 minutes (I edited the video).

Annunci

[EN] Unboxing Asus F200MA-KX384B + Asus Eos carrybag

10/01/2015

Some weeks ago I bought and configured for my brother his first laptop. He needed a quite portable machine able to handle basic tasks, such as Facebook, Youtube, writing stuff for school in Word, music listening, movie watching and internet browsing in general. He needed also a machine with a decent battery life, to use during his frequent bus trips, so I thought that buying a netbook would have been an excellent solution. I went for an Asus F200MA-KX384B (quick specs: Intel Celeron Dual-Core N2830 a 2.16Ghz, 4 GB RAM PC3-6400 1.600 MHz, 11,6′ HD 1366×768, 500 GB HDD, Windows 8.1 with Bing, 30,2 cm x 20 cm x 2,56 cm, 1,24 kg, link on Monclick.it), because it had very balanced specs for its price (sub 300 euro), and I bought an adeguate carrybag with slim form factor as well, called Asus Eos carrybag (link on Monclick.it). Asus has always been very good into designing low-cost, compact machines (they are the ones who invented the netbooks after all!) and this F200MA-KX384B follows the tradition. It feels very robust and quite nice when you touch it, and the keyboard and the trackpad are ok for the price. The only problem is Windows 8.1, that is a very crappy operating system (IMHO), and very annoying to configure (ex. it needs a LiveID in order to work). With Windows 7 this netbook would have been perfect! The bag is very nice as well, and the laptop fits just perfect in it. There is also space for a standard size mouse and for the power adapter, so you are fully served!

Anyway, I will post after the break some quick unboxing pictures of both the laptop and the bag, in the case you are also thinking to buy them 🙂 Sharing is caring!

Leggi il seguito di questo post »


[IT] Sony Vaio VPC CA1S1E Pink unboxing

19/08/2011

Al lavoro mi è capitato di configurare e ottimizzare un notebook Sony Vaio CA1S1E/P, per cui ho approfittato per fare qualche foto dell’unboxing, casomai  qualcuno di voi fosse in procinto di acquistarlo. Aggiungo anche qualche osservazione personale:
– il portatile è tutto di plastica tipo plexiglass-colorato, e non restituisce esattamente un’idea di solidità, anzi sembra un giocattolo;
– come da tradizione, Sony preinstalla tutta la merda immaginabile sui propri portatili, basti pensare che, appena acceso, siano in esecuzione 88 (!!) processi, un po’ tantini rispetto ai 47-49 di un’installazione pulita di Windows Seven; inoltre, vi sono inclusi parecchi software che potete benissimo disinstallare, come Norton, McAfee, vari merdware della Sony stessa, barre animate etc

Non è un portatile che acquisterei, c’è decisamente di meglio dei Sony Vaio sul mercato a parità di prezzo. Ad ogni modo… fatta questa mini-recensione, vi lascio alle foto 🙂
Leggi il seguito di questo post »


[IT] The Samsung N145 Plus Netbook Saga – Pt. 2 / Io e lui facciamo amicizia!

13/01/2011

Questo è il primo notebook/netbook Samsung che mi capita sottomano, sia a livello personale che lavorativo. Essendo Samsung entrata da poco nel mobile computing, i suoi portatili sono ancora poco diffusi rispetto ad altri grossi nomi come Acer, Asus, Sony.., per cui non mi era mai capitato di metterci mano prima di adesso. Qualunque informatico con un’esperienza pari o superiore alla mia (ed altrettanto buon senso), quando si approccia ad una nuova macchina, la prima cosa che fa dopo il primo riavvio è formattare e reinstallare una copia pulita di Windows già in suo possesso, perchè quello che le case produttrici di computer ti fanno trovare preinstallato sulla macchina è un sistema tutto tranne che “operativo”. Il Windows che ci trovate sopra, infatti, è scandalosamente lento, intasato, strabordante di (in)utility, barre animate, software trial più invasivi di un call center (Norton anyone?) e via discorrendo.

Avviando per la prima volta questo piccolo Samsung tutto ciò che ho appena descritto era esattamente ciò che mi aspettavo. Invece, perdincibacco!, mi sbagliavo e sono rimasto positivamente colpito dalla pulizia e dall’onestà di Samsung, il cui Windows si avvicina molto alla versione “retail” dello stesso. All’avvio parte subito il setup di Windows Seven, che ti permette di scegliere il nome utente, il fuso orario e altre quattro piccolezze. Niente di nuovo fin quando non appare la finestra di tal “Easy Partition Manager“, che con un semplice wizard ti permette di assegnare alle due partizioni C: e D: esattamente lo spazio che vuoi, o di decidere di usare un’unica partizione. Semplice e geniale.

Tutte le altre case ti fanno trovare il disco già bello e partizionato (solitamente a metà), il che è spesso davvero scomodo. Immaginate, infatti, di avere un portatile con un hard disk da 500 Gb diviso in due partizioni da 250 Gb ciascuna: che cazzo ci fai? Non sarebbe più sensato un C: da, che so, 80 Gb, per Windows ed i programmi, ed un D: da 420 Gb per i dati? O ancora meglio, far scegliere all’utente in base alle sue personali esigenze? Ecco, questa applicazione inserita da Samsung risolve con eleganza una delle tante cattive abitudini degli altri costruttori. Ottima mossa!
Leggi il seguito di questo post »


[IT] The Samsung N145 Plus Netbook Saga – Pt. 1 / L’unboxing

10/01/2011

Come (non) sapete, ho venduto il mio glorioso Asus eeePC 701 4G, a cui ho dedicato una rubrica di ben 12 episodi, per rimpiazzarlo con un altro netbook dallo schermo più grande. La scelta è ricaduta su un Samsung N145 Plus, noto anche in Italia come N145-JP01, dalle caratteristiche di tutto rispetto per il prezzo che l’ho pagato: 259 € in offerta nella catena Sinergy. Potevo acquistarlo online e risparmiare sei euro circa, ma la scelta è stata repentina e l’acquisto semi-incauto 😛 Solo sei euro di differenza tra on-line e negozi classici per avere un prodotto subito è una cifra irrisoria, chi compra su Internet mi capirà bene! :-D.

Ecco le specifiche di questo nuovo compagnuccio di giochi:

– Intel Atom N450 1.66Ghz;
– 1 Gb RAM (espandibile a 2 Gb);
– HD 160 Gb;
– Schermo 10.1′ retroilluminato a LED (risoluzione nativa 1074×600, strechabile a 1074×768 e 1152×864);
– Wireless 802.11bgn, Bluetooth, Lettore SD/SDHC/SDXC, 3 USB 2.0, Ethernet, VGA;
– Windows Seven Starter Edition.

Leggi il seguito di questo post »


[IT] Datassette 1530 Model C2N per Commodore Vic-20 (1981) unboxing

01/06/2010

Come avete visto e letto in questo post, in queste settimane sto smanettando con un glorioso Commodore Vic-20 (anche se non come vorrei, avendo pochissime decine di minuti di tempo libero). Ad ogni modo, senza una periferica di scrittura e lettura dati, non si può andare tanto lontano, per cui mi sono accaparrato su eBay per una manciata di euro (su per giù pari al costo di un toast e una Fanta… sull’Autogrill.) un Datassette 1530 Model C2N, una delle unità di archiviazione più lente che la storia dell’Informatica ricordi (trasferisce dati a 50 bytes al secondo.. sì, bytes!) 😀

Purtroppo non è un’unità in “mint conditions“, infatti la scatola è un po’ rovinata dalla parte superiore e vi è un po’ di nastro isolante sul cavetto dati, però è funzionante e visto il prezzo che l’ho pagata mi accontento 😀 Non vedo l’ora di segarmi a colpi di LOAD e STORE su nastro 😀 Ma nel mentre, vi lascio ad un breve unboxing fotografico, che farà pulsare a ritmo di musica 8bit i vostri cuoricini nostalgico-nerdosi 😀
Leggi il seguito di questo post »


[IT] Commodore Vic-20 (1981) unboxing

04/05/2010

Ripulendo un vecchio magazzino, ho ritrovato un Commodore Vic-20 nuovo imballato che mio padre mi aveva regalato nel 1988 ma che poi non mi aveva fatto adoperare, perchè non voleva assolutamente mettermi la tv in camera. Avevo cinque anni. Da allora è stato messo in questo magazzino e mai più aperto. Avrei dovuto aspettare molti anni dopo e l’arrivo del mio primo personal computer IBM per creare il mio primo gioco in Basic (1994), però mi dispiace enormemente di non aver iniziato con quel tenerissimo Commodore.

Un questi giorni, un po’ per curiosità e un po’ per la mia innata voglia di apprendere, ho letto molto sull’argomento e ritengo che il Vic-20 fosse decisamente una macchina rivoluzionaria per l’epoca. Era stato concepito per essere estremamente versatile ed espandibile nel tempo, era nato “moderno”, caratteristica che lo rende estremamente divertente da usare anche adesso.

Penso che soltanto i più nerd di voi possano capire la gioia che ho provato quando, collegandolo alla spina della corrente, ho visto la spia “Power” accendersi, e quando, sintonizzando la tv (al momento non dispongo di meglio di una tv Audiola da 5.5′ in B&N), ho visto comparire la mitica schermata “CBM Basic v2 – 3583 Bytes Free” in tutto il suo splendore. Spettacolare ragazzi, semplicemente spettacolare. E’ come aprire uno Stargate direttamente sugli anni ’80. Nell’angolo in basso a destra del case sono presenti degli scarabbocchi a penna, molto probabilmente fatti da me quando ero bambino per customizzare il nuovo giocattolo 🙂 Cercherò di cancellarli a breve. La tastiera inizialmente non funzionava, i tasti erano come “addormentati”, ma premendoli ripetutamente sono riuscito a “risvegliarli” e ho scritto la mia prima routine in Basic del’anno 2010 🙂

Insomma queste e altre sensazioni hanno accompagnato questa scoperta, di cui vi mostro una corposa serie di scatti 🙂 L’idea di pubblicare le foto dell’unboxing (e della messa in funzione) di un computer di trent’anni fa mi ha fatto decisamente sorridere, oltre che ad essere una cosa estremamente nerd 🙂 Per cui, eccovele qua!

Leggi il seguito di questo post »