[IT] Bandcamp diventa ogni giorno di più il motore trainante dell’autoproduzione musicale. Tutto questo a scapito delle netlabels?

13/02/2012

Al di là di roba Creative Commons e netlabel, scarico e ascolto ben poco. Questo “poco” si riduce a pezzi/album random di genere dubstep, chillwave, witchouse e post-rock. Essendo tutti generi di nicchia, spesso pubblicati da label piccole o minuscole, è davvero difficile tener traccia di tutto ciò che esce senza usare blog specializzati, che in genere forniscono anche un link per scaricare (a scrocco) l’album da uno dei migliaia di siti di free hosting disponibili (ultimamente, dopo la scomparsa di Megaupload, sono rimasti in piedi un po’ meno di migliaia…).

Su questi blogs, che seguo da anni, è da un po’ di tempo che si registra un’inversione di tendenza. Se prima la maggior parte di questi prodotti musicali di nicchia provenivano quasi esclusivamente da etichette discografiche più o meno underground, adesso invece è sempre di più l’autoproduzione a farla da padrone. Leggi il seguito di questo post »

Annunci

[EN] Netaudio presence on Youtube is very.. meh!

19/09/2011

I don’t know about you folks, but I’m a very addicted Youtube user: I login with my account, watch videos, subscribe channels, comment and rate a lot, etc. Some of the best music channels I subscribed to are the following ones:

UKFdubstep (dubstep): http://www.youtube.com/user/UKFDubstep
TheDubstepInformer (dubstep): http://www.youtube.com/user/TheDubstepInformer
DubstepTunez (dubstep): http://www.youtube.com/user/DubstepTunez
Aioliana (witchouse): http://www.youtube.com/user/Aioliana
QuantumDNB (drum & bass): http://www.youtube.com/user/QuantumDNB
KSCIAA (post-rock): http://www.youtube.com/user/KSCIAA

They all upload three or four videos everyday showcasing some great music. Their work has a really important role on the Web, since they help you get some good selected tracks without any effort. Just subscribe the channel and listen to the uploaded tracks 🙂 I knew lot of niche artists and songs using this system.

So, why there isn’t any channel like these for netlabel music? It could be an AWESOME TOOL for many people, who hasn’t got the time to download and listen to the gazillions of releases that come out every fucking month. The presence of netaudio scene on Youtube is very meh!, is there somebody interesting to solve this problem? 🙂


[IT] Giuseppe sta scrivendo una tesi di laurea sulle netlabels, gli diamo una mano?

16/04/2011

Sarò breve e diretto: c’è questo ragazzo di nome Giuseppe che sta scrivendo una tesi di laurea che annovera come caso di studio il fenomeno delle netlabels, da inserire in un discorso più ampio sul “processo che va dalla maggior condivisione possibile del prodotto in rete (gratuita) al ritorno economico” visto sotto l’ottica dei cosiddetti “esperti futuristi del web 2.0“.

Una tesi moderna, forse utopica e radicalmente opinionistica, che sicuramente tratta un argomento troppo innovativo per attecchire nelle retro-menti dei babbioni che governano le nostre Università, ma apprezzo il coraggio e ne condivido l’idea, per cui chiedo a tutti voi affezionati lettori di questo blog di dargli una mano rispondendo a questo breve questionario:

https://spreadsheets.google.com/viewform?hl=en&formkey=dGNHa3dTZTVEV0cydDJ2SjVxNFFsQ1E6MQ#gid=0

Il numero mínimo di questionari compilati da raggiungere per renderlo accademicamente valido è 250, e il termine ultimo per farlo è l’8 maggio (se non aspettate l’ultimissimo minuto per compilarlo, è meglio).

Che dite, gliela diamo una mano a Giuseppe? 😉


[IT] Vuoi rilasciare il tuo album in download gratuito su Bandcamp? D’ora in poi devi pagare!

28/11/2010

Che Bandcamp fosse un servizio da boicottare, lo sostengo fin dai tempi del post “Netlabels on Bandcamp: the rise of anti-usability“, ma nonostante i miei sforzi argomentativi, molte (troppe) netlabel e molti (troppi) musicisti indipendenti l’hanno adottata come piattaforma di riferimento per pubblicare i propri lavori gratuiti. Ma se a nulla sono valse le mie argomentazioni sull’inusabilità del servizio per noi fans e addetti ai lavori, spero almeno che il fattore economico procuri un effetto maggiore.

Il blogger Drizzi di NetMusic Life, infatti, mi fa notare con le seguenti parole, il cambiamento di policy tariffaria di Bandcamp avvenuto a settembre:

” […] si trova a fare i conti con il rinnovamento di Bandcamp, che oltre ad aumentare le proprie tariffe sui brani in vendita (per alcuni utenti troppo elevate) ha deciso di dare a ogni artista 200 download gratuiti  e quando questi si saranno esauriti, l’artista (o label) dovrà pagare per un blocco di crediti di download gratuito. In pratica, se io carico un album su Bandcamp e lo rilascio gratuitamente, una volta superati i 200 download dovrò acquistare dei pacchetti  per avere la possibilità di continuare a rilasciarlo in questo modo. Sicuramente questo trattamento per molti utenti non è sostenibile. […]”
Leggi il seguito di questo post »


[IT] Brokenspud – Infectious Agent (drum & bass, 2010) / [SOSLP007]

28/08/2010

Ricordate Sostanze Records, netlabel italiana a cui avevo dedicato una pirotecnica intervista giusto un mesetto fa? Bene, è ora di mettere da parte le parole e passare alla musica, che nel caso di questa SOSLP007 è bella potente. Brokenspud, infatti, ci serve su un vassoio d’argento otto traccie di drum & bass molto corposa e oscura, non la solita ammucchiata di loops, ma un progetto con una certa personalità e che ha ben chiaro dove andare a parare.

Tracklist:
01 – Altered States
02 – Far Star
03 – Haunted
04 – Infectious Agent
05 – Leaving Home
06 – Memories
07 – Obscure
08 – Space Debris v.i.p.
Leggi il seguito di questo post »


[IT] Intervista a Bist di NoisyBeat Netlabel (minimal techno, Italia)

01/08/2010

Siamo in piena estate, ma il vostro instancabile inviato dal mondo del netaudio non conosce vacanze e vi regala una simpatica intervista con Bist di NoisyBeat Netlabel, una realtà tutta italiana devota (principalmente) alla cassa minimal 🙂 Enjoy 😀
Leggi il seguito di questo post »


[EN] eldino’s Netlabel Moments 2009

01/01/2010

2009 is just gone, so it’s the right moment to sum up some things, such as the “Top-5 Songs 2009” and “Top-5 Netlabels 2009”  for example. Of course, every year netlabels release too much good stuff to fit inside a simple Top-5 chart, so take a look to my reviews if you want bags of good free music. This post is only a funny way to welcome 2010, nothing more 🙂

As you probably noticed, for this article I borrowed the title (and the structure) of a Phlow Magazines famous series of posts: sorry Phlow guys for this little first-of-the-year joke ;P

Stop talking, it’s time for charting!

Leggi il seguito di questo post »